Herbalife: beveroni inutili o prodotti salutari? Eseguiamo l'analisi degli ingredienti


Tutti di voi conoscono Herbalife, chi per sentito dire, chi invece perché si è imbattuto in un loro venditore. Essi infatti, al pari dei testimoni di Geova, cercano di fare proseliti facendoti entrare nel loro "giro" di bevande miracolose. Io però ho sempre diffidato di quei prodotti venduti tramite canali secondari, perchè non li trovo professionali, infatti, se i loro miscugli fossero così sani e utili come affermano, come mai devono convincere le persone una ad una, invece di entrare nel mercato globale? Per quale motivo hanno bisogno di così tanti promotori? A mio avviso perchè il grosso delle loro entrate deriva proprio da queste persone.  I promotori, fidelizzati tramite il passaparola e la prospettiva di ipotetici guadagni, sono anche molti dei consumatori finali.
Ad ogni modo, queste sono speculazioni personali che a molti di voi non interessano, andiamo quindi al centro della questione e iniziamo a vedere cosa c'è effettivamente dentro i prodotti Herbalife.


Vi ricordo che la cosa importante è solamente una: quanto sono realmente salutari i loro prodotti e se vale la pena comprarli. Ovviamente baso le mie conclusioni sui dati disponibili e sul metodo scientifico, infatti, l'opinione del singolo quando si parla di salute non ha nessuna importanza. Diffidate sempre da chi dice "su di me ha funzionato" o "io sono dimagrito" senza che queste affermazioni siano supportate da dati scientifici.

Già il fatto che per trovare l'elenco completo degli ingredienti uno debba ricercarli tramite Google, dato che sul loro sito non sono specificati in modo trasparente e diretto sotto ogni prodotto, mi fa storcere il naso. Questo secondo me è un segno di poca professionalità: una azienda che professa di vendere prodotti sani ed efficaci, che non rende accessibile gli ingredienti in modo trasparente? Come minimo qualche dubbio mi viene.
Troppo facile infatti dire che tra gli ingredienti ci sono solo vitamine, proteine e sali minerali, quando invece vedremo che non è proprio così.

La lista completa degli ingredienti la potete trovare a questo link, dove sono raccolte in pdf tutte le etichette dei prodotti venduti: ingredienti prodotti Herbalife

Molti prodotti sono simili, quello che cambia è il gusto, quindi prendiamone in esame solo qualcuna:

Herbalife Formula 1 INGREDIENTI: fruttosio, proteine isolate di soia (26 %), proteine del latte concentrate, emulsionante (lecitina di soia), olio di soia, aromi, addensanti (gomma di guar, gomma di xanthan, carragenina, pectina), agente di carica (cellulosa microcristallina), fibra di avena, inulina, crusca di mais, agente antiagglomerante (biossido di silicio), destrosio, calcio citrato, potassio fosfato, colorante (beta carotene), estratto di liquirizia in polvere (0,28 %), cloruro di potassio, ossido di magnesio, olio di colza, acido L-ascorbico, fumarato ferroso, miele in polvere, acetato di DL-alfa-tocoferile, nicotinamide, prezzemolo in polvere (0,02 %), papaya in polvere (0,02 %), ossido di zinco, gluconato rameico, palmitato di retinile, calcio D-pantotenato, colecalciferolo, antiossidanti (palmitato di ascorbile, DL-alfa- tocoferolo), carbonato di manganese, cloridrato di piridossina, cianocobalamina, riboflavina, cloridrato di tiamina, acido pteroil-monoglutammico, ioduro di potassio, selenito di sodio, D-biotina.

Come potete ben vedere, non ci sono solo vitamine, proteine e sali minerali. Per legge gli ingredienti sono messi in ordine di concentrazione, quindi il primo ingrediente è in maggiore quantità (fruttosio), mentre l'ultimo lo è in minore concentrazione (D-biotina).

Possiamo quindi capire che l'ingrediente in maggiore quantità è lo zucchero fruttosio, alimento non indispensabile e manco salutare, da wikipedia:
I benefici del fruttosio rispetto al saccarosio, sono reali sebbene di minima entità: maggiore potere dolcificante, apporto calorico leggermente inferiore al saccarosio, indice glicemico più basso del saccarosio. Esso veniva consigliato soprattutto ai diabetici, sebbene oggi sia stato soppiantato da dolcificanti sostitutivi molto più efficaci.
D'altronde se questo prodotto deve sostituire un pasto completo, le calorie da qualche parte dovrà portarle, quindi lo zucchero ci può anche stare. Ovviamente niente che non possiate sostituire con un bel cucchiaio di zucchero da cucina o addirittura comprando direttamente il fruttosio puro (risparmiando molto).

Procedendo con i prossimi ingredienti vediamo che grossa parte del contenuto è costituito da proteine (soia, latte, avena, ecc).
Che queste proteine siano migliori o più salutari di proteine di altra natura, cioè della carne o da altri alimenti come i legumi, non è dimostrato ed è difficile pure da sostenere. Il problema è semmai nelle altre sostanze che contiene la carne (grassi insaturi, additivi, ecc) e nelle modalità con la quale viene cucinata (brace, frittura, ecc), infatti dal punto di vista nutrizionale, non c'è nessun vantaggio  nell'assumere proteine in polvere rispetto a mangiarsi ad esempio un piatto di fagioli. Semmai il contrario.


Poi ci sono le vitamine: Acido L-ascorbico (Vit.C), acetato di DL-alfa-tocoferile (Vit.E), piridossina (Vit.B), e così via.

Qui la situazione si complica un po' perchè bisogna introdurre il concetto di RDA, nell'etichetta chiamato VNR - valori nutritivi di riferimento.
La dose raccomandata giornaliera, RDA appunto, indica il quantitativo di ogni nutriente che un organismo in salute dovrebbe assumere ogni giorno.
Attenzione che questo non significa che assumendo una di queste sostanze in quantitativi maggiori il beneficio aumenta, anzi, in alcuni casi potrebbe essere perfino dannoso. Per esempio se noi prendessimo un secchio di vitamina C, avremmo sicuramente problemi gastrointestinali e rischio di calcolosi renale.
In un certo senso gli RDA rappresentano quindi sia i valori minimi che i valori massimi di una sostanza, dato che oltre una certa quantità non sappiamo se facciano ancora bene.

Detto questo, quante vitamine ci sono nei prodotti Herbalife?
Dalla tabella riportata sull'etichetta possiamo vedere che per molte sostanze l'RDA è intorno al 40% per ogni singola dose. Sembrerebbe una buona cosa, ma siamo sicuri che sia anche conveniente?
Se pensate una singola arancia apporta circa 50 mg di vitamina C al giorno, che rappresentano quasi il 60% dell'RDA, cioè quindi un quantitativo maggiore di una singola dose di Formula 1.

Conviene allora assumere delle vitamine in polvere o mangiarsi un frutto al giorno?
Valutando solo il prezzo non c'è paragone: una confezione di Formula 1 Herbalife costa almeno 40 euro e ci sono 21 dosi. Quanto costano invece 21 arance? Basta pensare che il loro prezzo in media sta a 2 euro al kg. Quindi sul piano economico non c'è paragone. La frutta vince.

Senza poi tenere in considerazione che molti prodotti Herbalife sono completamente privi di fibre, che per una dieta sana ed equilibrata sono indispensabili, quindi la frutta vince nuovamente a mani basse.

Altri ingredienti sono sostanze come il fosfato di potassio e il citrato di calcio: possono avere diverse funzioni, ma negli alimenti hanno il ruolo di principale di conservante. Come questi elementi possano essere più salutari di una banana, mi sfugge.

Tralascio le altre sostanze come l'ossido di zinco e il gluconato rameico e simili, perché il concetto è sempre lo stesso e non voglio ripetermi: queste sostanze si trovano tranquillamente in alimenti sani e freschi, senza dover assumerli con un integratore. Perchè mai dovrei spendere così tanti soldi quando mangiando normalmente posso assumere le stesse sostanze? Perchè non farsi un frullato o una centrifuga di frutta e verdura con un risparmio notevole?

Il punto più esilarante del Formula 1 Herbalife è che per essere consumato questo prodotto deve essere mescolato al latte, uno degli alimenti più nutrienti e completi esistenti in natura!
Proprio così, non va assunto nell'acqua, ma nel latte. Il latte è già ricco di carboidrati, sali minerali e nutrienti, perché mai dovrei modificarlo aggiungendoci un integratore che di naturale non ha poi così tanto? Forse con "naturale" l'Herbalife intende quelle sostanze presenti in natura come prodotti chimici? Perchè altrimenti mi sfugge il significato di un prodotto del genere.

Un'altra cosa a mio avviso senza nessun senso è l'esistenza di alcuni prodotti Herbalife, come il Thermo Giallo, che contengono metalli pesanti (come il carbonato di manganese o il cromo cloruro) che hanno un reale beneficio per l'organismo solo in quantità molto basse. Con molto basse intendo veramente basse, nell'ordine dei microgrammi, infatti, tutti i metalli pesanti sopra una certa quantità sono tossici. Non sapendo se assumiamo già questi elementi da altri alimenti della dieta, aggiungerli pure con un integratore, può essere un rischio.
Il Thermo giallo in particolare contiene 100 microgrammi di cromo, il 250% della RDA. L'organizzazione mondiale della sanità ha fissato come limite massimo giornaliero i 250 microgrammi di cromo. Voi capite che se non c'è una documentata carenza di cromo con la dieta, assumerlo con un integratore non ha alcun significato e di certo non apporta nessun beneficio.

Per concludere voglio però porre attenzione su un punto che secondo me batte tutti gli altri, ovvero la descrizione dei prodotti:  Formulato scientificamente, gli studi clinici dimostrano che l'uso quotidiano di frullati sostitutivi del pasto, se associati a un regime alimentare ipocalorico e ad un moderato esercizio fisico, favoriscono un efficace controllo del peso. 

Quali studi clinici non si sa, non vengono né riportati né citati le fonti, ma sopratutto sembra una presa in giro: i loro prodotti favorsicono un controllo del peso SE associati a un regime alimentare ipocalorico e esercizio fisico? Veramente? Incredibile, pensavo che mangiando come un suino e stando seduto tutto il giorno sarei dimagrito.
Cosa cavolo mi servono questi prodotti se devo comunque avere una dieta ipocalorica e fare esercizio fisico per dimagrire? Significa forse che non servono a nulla se presi da soli?

Spero di essere stato esaustivo e vi consiglio di investire i vostri soldi in frutta e verdura freschi, avrete risparmiato molto e in quanto a salute  non ci avrete sicuramente perso!

Commenti

Post più popolari

EverGreen Life: l'ulivo che costa caro e serve a poco