La vera definizione del termine Cosplay


Quante volte avete sentito dire che COSPLAY deriva dalla contrazione di COSTUME e PLAY e che quindi significa "giocare" con i costumi?
Purtroppo questo è falso!
Il problema è che molti addetti al settore continuano a dare questa definizione, contribuendo a diffondere questa errata credenza. Mi è capitato anche di sentire questa spiegazione durante eventi importanti, dove la presentatrice diceva proprio che "play", in inglese, vuol dire giocare e che quindi cosplay è colui che gioca coi costumi. Robe da pazzi!
Ci manca solo che qualcuno inizi a dire che "play" vuol dire pure suonare e che quindi cosplay è "suonare in costume".


Ma da dove deriva questa definizione sbagliata? La risposta è "wikipedia italia". La persone che ha creato la voce cosplay in italiano, non ha neppure avuto la decenza di tradurre da wikipedia inglese la vera definizione di Cosplay, che ora riportiamo:
Cosplay is a performance art in which participants called cosplayers wear costumes and fashion accessories to represent a specific character or idea.
Già questa definizione in inglese è parziale, ma quello che salta subito all'occhio è il verbo "represent", cioè "rappresentare".
Lo scopo del cosplay è quindi RAPPRESENTARE un personaggio
Se poi ti diverti anche a farlo è un altro discorso, ma sicuramente "giocare" non solo non compare da nessuna parte, ma non c'entra niente con il significato originale. Ha già più senso usare il termine interpretare, ma come significato accessorio del termine rappresentare, in quanto l'essenza di alcuni personaggi è data anche da come si comportano o si muovono.
Se volete conoscere la storia completa e dettagliata di come sia nato il termine cosplay, leggetevi questo bellissimo articolo che spiega le origini del cosplay in modo approffondito e dettagliato: kosupure meaning.
Per chi non sapesse l'inglese o non vuole leggerlo perché troppo pelandrone, riassumiamo l'articolo: Il termine kosopure, cioè in inglese cosplay, è stato inventato da un giornalista per descrivere l'usanza di travestirsi da personaggi di fantasia durante un convegno in Giappone a cui era presente e per il quale doveva fare un servizio. Quindi è un termine nato in modo del tutto improprio da una persona estranea all'ambiente e usato per riassumere a grandi linee ciò che il tizio vedeva. Il termine poi ha preso piede ed è stato utilizzato per distinguere le persone che semplicemente si mascheravano per altri motivi (ad esempio per carnevale).

Concludendo, per ognuno di voi COSPLAY potrà significare molte cose, ma di certo non significa giocare o semplicemente interpretare, infatti, lo scopo è quello di rappresentare nel modo più fedele possibile un personaggio.

Se vi interessa approfondire potete leggervi: COSPLAY VS CARNEVALE: tutte le differenze

Commenti

Post più popolari

EverGreen Life: l'ulivo che costa caro e serve a poco