Lucca Comics & Games: Giusto il nuovo biglietto per accedere alle mura



E' appena finita l'edizione 2017 di Lucca Comics & Games che si parla già dell'edizione del prossimo anno.
Tra le novità che stanno creando scompiglio, quella di mettere un biglietto non solo per accedere ai padiglioni, ma anche all'interno delle mura, per assistere a quegli eventi che solitamente sono gratuiti.

Molti gridano allo scandalo, ma quella di introdurre un biglietto anche per l'interno delle mura è invece una scelta corretta per diversi motivi.


Chi ci guadagna maggiormente dal Lucca Comics non sono certo gli organizzatori della fiera, ma gli esercenti della città, che senza fare nessuno sforzo si ritrovano tutti i locali strapieni di gente per tutto il giorno e anche parte della notte. In queste poche giornate incassano come quasi due mesi di lavoro e il loro investimento nella fiera è nullo.
Pochi si lamentano che per stare 4 giorni alla fiera hanno dovuto spendere per l'albergo, il cibo e le bevande, mentre molti si lamentano di quanto costi il biglietto per entrare nei padiglioni. Infatti, molti vanno a Lucca e rimangono solo tra le mura, senza pagare nessun biglietto, ma spendendo in ogni caso i soldi del viaggio, vitto e alloggio.
Trovo giusto che il lavoro di chi organizza sia retribuito a dovere e per un evento così importante è il minimo pagare per assistere alla fiera, in ogni sua parte.

Lucca Comics & Games non è una ONLUS, quindi come tutte le attività commerciali vige la legge della domanda e dell'offerta. Non c'è niente di male ad aggiungere un biglietto anche per le mura, dato che nessuno lavora gratis e la gente non è li per fare beneficenza, anzi, a nostro avviso, avrebbero già dovuto farlo in passato. Vi è andata bene che fino ad ora non avete pagato per entrare e siete stati fortunati che l'evento è stato sempre organizzato con il budget attuale.

Non vi sta bene il biglietto perchè volete andare a Lucca e non pagare per entrare in città?
Benissimo, nessuno vi obbliga ad andarci!

Esattamente, se non volete pagare, allora rimanete a casa. Vi obbligano forse ad andare a Lucca? Spendete già parecchi soldi solo per arrivarci e rimanere alcuni giorni e non vi sta bene pagare pochi euro per partecipare? Chiedete che l'albergatore vi faccia pagare 5 euro in meno la camera allora.

Quale altra fiera al mondo vi permette di stare 4 giorni senza pagare nulla? Nessuna.
Fate a meno di bere una bibita al bar e investite i vostri soldi direttemente nel biglietto della fiera, mi pare il minimo. Chi non lo capisce stia tranquillamente a casa sua il prossimo anno.
Siete disposti a pagare un biglietto per entrare oltre le mura al Lucca Comics & Games?
 
pollcode.com free polls

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. "Chi ci guadagna maggiormente dal Lucca Comics non sono certo gli organizzatori della fiera, ma gli esercenti della città, che senza fare nessuno sforzo si ritrovano tutti i locali strapieni di gente per tutto il giorno e anche parte della notte. In queste poche giornate incassano come quasi due mesi di lavoro e il loro investimento nella fiera è nullo."

      E chiedeteli a loro i soldi, che problemi avete con la gente? Prima di tutto, è pieno di parassiti morti di fame toscani che ti piazzano cifre esorbitanti per 5 giorni, VEROGNA, vigilate su quello, tassate quelli, invece di andare a spillare altri soldi alla gente che lavora. I bar/locali che non maggiorano i prezzi, anche lì sono da contarsi sulla punta delle dita, andate da loro a chiedere un extra per ogni consumazione, IPOCRITI. Già c'è da pagare 20 euro al giorno per vedere i classici stand che ci sono a tutte le fiere pieni di bootleg; che poi che cazzo vuol dire riempire un intero padiglione con bancali di manga in uscita che si possono trovare tranquillamente in edicola? Si salva solo il games e poca roba a Lucca, per i soldi che ci fate dovete solo vergognarvi. Una scelta corretta per diversi motivi se c'hai la mamma bottegaia, metti il biglietto anche per lei invece di scrivere cazzate.

      Elimina
    2. Mi hai cavato le parole di bocca, disposti a pagare quando saremo tutelati, non siamo vacche da mungere. Dobbiamo spendere migliaia di euro per alberghi che ne valgono forse 10 a notte o ancora peggio ci rifilano pacchi. Ci chiedono 10 euro per un panino e una bibita. La fiera non ci guadagna e dovete spennarci pure voi?

      Elimina
    3. Il senso è proprio questo, se siete disposti a spendere per gli alberghi che sono quelli che ci lucrano, non li spendete per la fiera stessa? protestate per l'albergo piuttosto che per la fiera.

      Elimina
  2. "Quale altra fiera vi permette di stare 4 giorni senza pagare nulla".. Rimini comics è ancora gratis, senza togliere che dare contro ai commercianti che lì ci sono tutto l'anno mi pare senza senso, se proprio bisogna aggrapparsi a qualcosa l'unica cosa che può infastidire che molti aumentano i prezzi dei viveri durante i giorni di fiera, ma praticamente tutto in fiera è sovrapprezzato, inclusa la merce che viene venduta dagli stessi standisti. Il pagamento del biglietto per accedere alle mura credo che causerebbe più disagio che altro poiché bisogna pensare anche alle persone che dentro alle mura ci abitano, cosa facciamo? Gli facciamo pagare il biglietto anche a loro anche se della fiera non gli importa nulla? O gli facciamo un "permesso per residenti momentaneo per quei 5 giorni di fiera?" penso che ad una proposta del genere arriverebbero più insulti che consensi, inoltre, a differenza di ciò che è stato scritto, molte persone si premurano di cercare alberghi il meno costosi possibile e mangiano cose comprate precedentemente in supermercati o portate da casa. Infine concludo il mio commento a questo "saggio stizzito" con una mia personale previsione, ossia che a mio avviso se questa "scelta" dovesse divenire concreta questa fiera verrà, per così dire "cancellata" dall'itinerario di molti frequentatori di fiere del fumetto poiché sarà diventata una fiera d'élite a cui solo chi ha la pecunia potrà partecipare, e indovinate un po'? La maggior parte del pubblico attirato è composto da giovani, quindi, siete davvero convinti che le persone saranno davvero propense ad affrontare spese giornaliere di 30/40 euro per fare "un giro in fiera"? Io non credo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Voglio ricordarvi che se Lucca comix ha raggiunto una tale portata è soprattutto merito dei cosplayer, che di anno in anno preparano meticolosamente ogni singolo costume, acconciatura e accessori vari,e che poi si fanno ore e ore di camminate lungo le mura. Anche noi avremmo voluto entrare negli stand e vedere qualche autore o personaggio di qualche rilevanza, ma non ce lo potevamo permettere perché voglio ricordarvi che siete partiti con l'entrata gratis per chi era mascherato a quasi 20€ per persona. È vero non siete una onlus, vi siete fatti due conti e il Dio denaro ha cominciato a farvi gola, ma ripeto i Cosplayer sono quelli che vi hanno portato a questi livelli, non 4 stand del cavolo.

      Elimina
    2. Soprattutto merito dei cosplayer...

      Forse è ora che iniziato a scendere dal vostro piedistallo. Le fiere del fumetto sono sempre esistite prima della moda dei cosplayer ed esisteranno sempre anche senza i cosplayer.

      Elimina
    3. Mh sì certo, sono sempre esistite, ma diamo a Cesare quel che è di Cesare, senza i cosplayer l'utenza calerebbe tantissimo. Molte persone che vanno a Lucca (io non vado, ma ne conosco) vanno lì più per il raduno dei cosplayer e magari manco entrano negli stand. E non penso che ci sia nulla di male in questo, anzi, ne giovano probabilmente tutti i lucchesi, almeno dal punto di vista economico.

      Elimina
    4. Allora chiariamo un concetto, bisogna fare una bella distinzione tra chi va a Lucca per guardare i cosplayer e chi va a Luca perché interessato alla fiera del fumetto. Ecco Il punto è questo sono le fiere del fumetto. Dovete ficcartelo in testa i cosplayer sono una parte delle i fiere non sono il fulcro centrale.

      Non portano nulla né alla fiera né agli stand di sti, non sono un valore aggiunto, non spendono soldi. Ficcatevelo in testa i cosplayer sono una comunità autoreferenziale. Va bene così non è un problema c'è spazio anche per loro però dovete finirla di credermi più importanti di quello che siete. Se da domani venisse fuori un comunicato stampa dove dicono che a Lucca Comics 2018 non sarà consentito l'ingresso ai cosplayer la fiera esisterà lo stesso ed Anzi forse sarà ancora migliore. Sarà migliore perché non ci saranno ingorghi dovuti a foto e fotine fatte a questa OA quella cosplayer e la gente potrà girare in pace per la fiera a guardare ea comprare. Ribadisco Datevi una ridimensionata non siete il centro dell'universo fumettistico.

      Elimina
    5. esatto, il cosplay è una parte della fiera.

      Elimina
    6. Infatti una parte, autoreferenziale e chiusa su se stessa che non interagisce con nessuna componente (autori, editori, standisti...).

      Nessuno dice che non dobbiate esserci, ma leggere che senza cosplayer Lucca fallirebbe o che senza di loro non sarebbe diventata quella che è...MA ANCHE NO.

      Elimina
  3. Sono sostanzialmente d'accordo sul far pagare il biglietto per entrare in padiglioni ed eventi vari, gara cosplay, concerti, incontri e altro.
    Sul farlo per entrare in città no, i motivi sono tanti, file per entrare in in primis città (a cui dovrebbero sottostare anche i residenti), il fatto che ci possono essere persone, per quanto poche, che vengono in città non per l'evento Lucca Comics ma per turismo o cazzi loro nello stesso periodo, stranieri compresi, il fatto che si creerebbe ancora più macello per via di file sia in ingresso in città che nei padiglioni.

    Il ragionamento non vuoi pagare non venire è una delle cose più fallimentari che un commerciante o venditore possa fare, presuppone che tu offra un servizio che nessun altro fornisce e che quindi puoi fare cosa cazzo vuoi, e questo prima o poi ti porta a capitolare. Lucca è una città, se io pago l'ingresso a qualcosa voglio anche un servizio, che sia anche solo un tetto sulla testa che mi copra se diluvia che Lucca non mi offre perchè non è un padiglione fieristico.

    "Chi ci guadagna maggiormente dal Lucca Comics non sono certo gli organizzatori della fiera."
    Davvero? Quindi mi stai dicendo che per 50 anni chi organizza la fiera l'ha fatto con pochi guadagni e con più rischi di perdere che altro?
    Suvvia, tra finanziamenti dedicati alle fiere, affitti per stand e padiglioni e biglietti di soldi ne girano davvero tanti per gli organizzatori :), niente da dire sul fatto che ci guadagnino anche i ristoratori e neanche poco, ma l'ente fiera ha una guadagno enorme (considerando anche che Major come Blizzard, Ubisoft e altre case in altri ambiti pagano tanti dindi per pubblicizzarsi e far organizzare tutto). I soldi girano, e non sono pochi, altrimenti Lucca Comics oggi non ci sarebbe già più.

    RispondiElimina
  4. Io lo posso considerare accettabile se smette di salire alle stelle il biglietto per i padiglioni, con questo andamento fra un paio d'anni mi costera piu il biglietto che la camera d'albergo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo, che albergo????
      Io ne ho almeno una decina prima di eguagliare il prezzo per la nanna. Infatti posso malapena permettermi un anno si ed uno no...

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ma infatti non c'è nessun problema, se i prezzi lievitano ancora ci teniamo soldi e ferie per una bella vacanzina all'estero, una crociera o un bel festival rock.
    Detto questo, in questo articolo non si tiene minimamente conto di un elemento fondamentale, la maggiorparte del guadagno della manifestazione, come in tutte, non viene dai biglietti,ma dagli espositori che pagano cifre spropositate con la speranza di, non solo rientrare delle spese, ma ovviamente di avere un guadagno. Il motivo per cui tutti da anni ci lamentiamo del prezzo dei biglietti è che se fossero più abbordabili invece di farli per 1/2 giorni, li faremmo tutti, tranquillamente per tutti e 5 i giorni e ci resterebbero i soldi per acquistare qualcosa.
    Se io, oltre a pagare il biglietto per i padiglioni, devo pagare anche un biglietto per le mura, la possibilità che io faccia acquisti dentro i padiglioni si dimezza ancora e allora perchè un espositore dovrebbe pagare una cifra consistente per mettere il suo stand dentro i padiglioni, quando la gente farebbe sicuramente solo il biglietto per le mura e si limiterebbe ai negozi al di fuori?
    Secondo me dovrebbero agire in modo più furbo, per esempio proponendo dei pacchetti più costosi che ti permettano di saltare le file o di avere incontri con ospiti speciali, cose furbe che funzionano anche in altre manifestazioni senza indispettire chi è tuo cliente da anni.

    RispondiElimina
  7. Se uno vuole ridimensionare Lucca Comics nel giro di pochi anni penso sia la soluzione migliore

    RispondiElimina
  8. Ciao, non so se ci sei o ci fai.
    Se hai scritto ste bischerate per attirare click ci fai.
    Se le hai scritte perchè non sai, ci sei.
    Scegli te.

    Lucca Comics è una società del comune di Lucca creata con lo scopo di promuovere la città.
    I RICAVI NON SONO IL FINE DELLA FIERA.
    Fonte e dettagli: https://www.luccacrea.it/la-societa/oggetto-sociale/

    La società è stata costituita su indirizzo del Comune di Lucca espresso con deliberazione n. 96 del 21.10.2004, in data 27.10.2004 con rogito agli atti Notaio Aldo Mignone di Lucca e ha per oggetto specifico, purché vengano costantemente svolte in condizioni sostenibili di durevole equilibrio economico e finanziario, attività di promozione della cultura per lo sviluppo economico e civile della comunità locale.

    Detto questo tutto l'articolo diventa inutile.
    Lucca spende e reinveste nella propria promozione.
    Far pagare un biglietto per questa promozione è sbagliato ad ogni livello incluso quello fondante per cui esiste Lucca Comics & Games.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie al cazzo che i ricavi non sono il fine, vuoi che te lo scrivano che lavorano per i soldi? Ovvio che no, ma indirettamente è cmq una attività commerciale la fiera. se è un articolo inutile perchè hai speso tempo a rispondere? Io sul mio blog esprimo la mia opinione e scrivo quello che mi pare

      Elimina
  9. Ed è così che il Lucca comics nel 2018 dopo decenni di onorata carriera fallì.
    Il biglietto infilatevelo nelle orecchie per essere gentile , vengo a Lucca da sempre, spendendo fior di vaini per hotel, cibo e gadget, a volte evitando di entrare nei padiglioni che hanno sempre le solite cazzate , bene se adesso mi obbligate ad entrare pagando un biglietto inutile , eh sì perché vuoi che con tutta la gente che compra le bancarelle non si siano ripagate?vuoi che le bancarelle he pagano Lucca non ripaghino gli organizzatori ? Il biglietto con una mole di gente così andrebbe abolito adesso poteva servire per far decollare il progetto ma adesso immaginate con il solo risparmio di 1 biglietto a testa quei soldi possono essere reinvestiti nelle bancarelle apportando guadagni maggiori e maggior felicità

    RispondiElimina
  10. Parlo da ragazza cosplayer che partecipa ai lucca comics da oltre 10anni e lo ha visto "crescere", se così si può dire, perchè per quanto mi riguarda sta diventando una inculata bella e grande come la fiera, che oltre a costare parecchio tutti i giorni per entrare, 20euro dai 6 che pagavo 10 anni fa quando stava ancora al pala sport e andava benissimo,(soldi che vanno alla organizzazione 80.000 biglietti venduti->1.600.000€ come i politici... costa parecchio pure il parcheggio della cara organizzazione, 10 euro senza prenotare 7 con prenotazione(7•80.000 =560.000€ sicuri) e non ci permettete di parcheggiare dove cavolo vogliamo se si trova a libero o pagamento per il comune lucchese che deve essere disagiato dall'intero bordello che porta la fiera code x automobilisti,autotrasportatori e i commercianti che lavorano spostandosi devo fare ore di code e non poter passare dalle loro strade più comode perchè viene chiuso il traffico in alcune aree....e parliamo dei poveri commercianti che si riempiono di incassi su i quali pagano un botto di tasse perchè lo sappiamo su 50euro incassati ne pagano 40 di tasse! Gli abitanti e gli stessi commercianti di scarpe vestiti ecc fermi negozi vuoti gli unici pieni sono gli alberghi e i venditori di alimenti...gli abitanti non escono di casa! E non uscendo non vanno a fare shopping 5 giorni di disagi per i negozianti di altro e per le stesse persone che abitano ho visto e sentito abitanti che si lamentavano perchè non potevano uscire di casa dalla calca di persone nella città e se uno si sente male? Muore ecco!!! Loro subiscono tutta la organizzazzione che fa oltretutto schifo perchè si creano code per tutto perchè è gestita male quando debtro le mura l'unica organizzazione era solo mostrare biglietto e bracciale x la città si circolava e camminava meglio! Ed ora parliamo di tutti gli stend sulle mura liberi che vengono visti senza pagare un biglietto, tutti e dico tutti a cui interessa la fiera ma per economicità non pagano il biglietto comprano da quelli liberi! E se li avete dato l'ok cara organizzazione x essere liberi è uno sbaglio vostro! Se avete detto ok a tutti i negozietti x la città che non pagano il posto stand dentro il vostro capannone è uno sbaglio vostro! Perchè pagare un biglietto per le mura? Fate chiudere i negozietti che pagano un terzo di subaffitto rispetto a quel che pafherebbero dentro il padiglioni o tirati meno per le palle perchè loro campano con le fiere...e voi dentro ai padiglioni per avere la piscinza di zio paperone spennate si i visitatori che i commercianti! Sapete dentro i padiglioni quante cose ho visto e mi sono piaciute? Pochissime! Quel che volevo comprare non si trovava le bancarelle erano scarne dentro ai padiglioni! Penso che la loro tassa sia così elevata che hanno fatto poco rifornimento per non andarci di rimessa! Gli stand con allestimenti per vedere due stampe sul muro 2 ore di coda x 3 min x scattare foto vicino alla stampa sulla parete....ma stiamo scherzandoooo???? Pago 20euro x 5giorni x fare 2 ore di coda???? Per? Una stampa?!?!?!!! Che bella la vostra organizzazione!!!! Tanto bella che quest'anno 2018 con o senza il biglietto supplementare, vado al catania comics che è libero e grande!Lucca ne perde già 10 di persone perchè io sono sola ma ho degli amici che stanno con me!!! E come me altri vedete come va a rotoli la vostra città.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che noi non siamo ne dell'organizzazione ne di Lucca, è una mia opinione personale. Per me è giusto far pagare una cosa che porta persone. Ripeto nessuno ti obbliga ad andarci. Grazie del commento

      Elimina
    2. Ma nessuno dà a te il diritto di impedire l'accesso ad un'area che è pubblica e che OSPITA l'evento. La città non appartiene al Lucca Comics, ma allo stato italiano e quindi ai suoi cittadini. Casomai è il contrario, il Lucca Comics appartiene alla città di Lucca.

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. "Chi ci guadagna maggiormente dal Lucca Comics non sono certo gli organizzatori della fiera".....avrei potuto smettere di leggere dopo questa frase.
    Chiedete agli standisti quanto pagano per avere lo spazio per lo stand....

    Il biglietto per le mura è semplicemente un'idea del piffero.
    Se Lucca è stanca di incassare in 5 giorni gli introiti che altrove fanno in un anno di turismo, non dubito che ci sarà chi non vede l'ora di raccoglierne l'eredità, nonostante sia una manifestazione che a quanto pare non porta soldi :D:D:D

    RispondiElimina
  13. chi ha scfritto questo articolo e' un ignorante... paghino i negozi del centro lo sforzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè dovrebbero pagare loro? ti obbligano ad andare nel loro negozio a comprare?

      Elimina
  14. 4 giuorni senza pagar enulla? ma che cagate scrive sto bugiardo..per accedere alla fiera e vera propria devi pagare

    RispondiElimina
  15. L'autore di questo post vuole solo popolarità e visibilità grazie ai flame generati dalle sue boiate. È evidente. Non esiste altra ragione per scrivere un articolo trollata come questo. E lo dico da professionista che frequenta Lucca Comics da 22 anni in tale veste e da 32 anche come spettatore e conosco bene chi guadagna e cosa dentro il meccanismo.

    RispondiElimina
  16. Evita di scrivere amenità, già la frase che chi ci guadagna non è la società organizzatrice, ti qualifica come un ignorante in materia, se ci aggiungi poi l'infattibilità della proposta, non puoi obbligare nessuno a pagare per entrare in una città, mettiti l'anima in pace...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come se i soldi andassero a me. Quindi i bar e gli alberghi residenti mandano i soldi all'organizzazione? ma per favore. A parte che certo, il comune può tranquillamente recintare e far pagare per entrare nelle piazze o in certe vie. come avviene in molte piazze d'italia per gli eventi

      Elimina
  17. Forse chi non abita a Lucca o nelle vicinanze non riesce a capire che le mura non sono adibite esclusivamente ai comics, dentro ci sono luoghi di lavoro, scuole, asili, case, negozi. Non è pensabile bloccare la vita quotidiana di migliaia di persone per 5 giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero sia una battuta. Come in tutte le città i residenti hanno il pass per entrare e andare in tutti i posti che vogliono

      Elimina
    2. Sai che ci sono un sacco di persone non residenti a Lucca e che vanno spessissimo dentro le mura?
      Io stessa non sono residente del comune di Lucca, ma di quello adiacente, quindi non avrei nessun pass. Eppure fino all'anno scorso frequentavo una scuola dentro le mura, e per lavoro dovrei recarmi ogni giorno dentro le mura.

      Elimina
  18. Guarda cerco di darti un diverso punto di vista sul perché sia assurda questa cosa, parlo da (ormai ex) residente della città di Lucca:sai cosa significa quello che stai appoggiando? Che chi vive in città ma non può comprare il biglietto o semplicemente non ha interesse a entrare negli stand non potrà manco farsi una passeggiatina sulle mura della città un cui vive e francamente mi sembra assurdo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero sia una battuta. Come in tutte le città i residenti hanno il pass per entrare e andare in tutti i posti che voglioni

      Elimina
  19. Ma te pare che me tocca pagà pe sta in fila per strada?????
    ma li mortacci vostra haha

    RispondiElimina
  20. Risposte
    1. è una riflessione di alcune persone, non ho scritta da nessuna parte che gli organizzatori hanno deciso di mettere un bigliette. Chi era a Lucca ne parlava, voci di corridoio.

      Elimina
  21. Cazzate. Intanto è sbagliato far passare da vittime gli organizzatori della fiera: per avere un'idea di quanto guadagnano basta vedere il numero di biglietti venduti. Più metteteci gli sponsor.
    Poi sì, gli alberghi saranno pieni ecc ma è così che funziona il turismo. Come se all'Expo di Milano avessero fatto pagare l'entrata in città solo perché erano pieni gli alberghi. O alla finale di Champions a Torino avessero fatto pagare l'entrata a Torino. E' un'idea da idioti. E al disagio di chi vive a Lucca in quei 4 giorni non ci pensate? Quelli chi li ripaga? Ho visto negozi chiusi "per ferie" proprio in quei giorni per evitare il casino.
    Pensate piuttosto ad abbassare il prezzo del biglietto va', ladri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E smettete di inventarvi laide scuse per trovare modi nuovi per spillarci soldi.

      Elimina
    2. Senza contare che lo spazio è pubblico. Se volete far pagare anche l'aria che si respira organizzatelo in un posto preciso e non in giro per la città, che è DI TUTTI.

      Elimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. L'articolo è stato scritto in chiave volutamente provocatoria e utilizzando il "noi" per dare l'idea che tutti i lucchesi la pensino così. In realtà gli unici a fare questi discorsi sono l'assessore Ragghianti (che dopo questa pensata spero per lui che abbia cambiato comune di residenza andando a stare a Pisa, perché se è rimasto a lucca esce dalle mura in almeno tre valige) e quei quattro esseri che lo supportano e che vorrebbero che a lucca non ci fossero manifestazioni. VATTI A MANGIARE UN PIATTO DI PATTUME, CRUCIANI DEI POVERI! Abbi il coraggio di firmare gli sgorbi che scrivi sedendoti sulla tastiera! VERGOGNATI!

    RispondiElimina
  24. Posso darti un parere imparziale? I soldi per il biglietto per gli stand lo comprendo e approvo ma appunto perchè é offerto un plus, un servizio speciale, al di fuori è un pò un'esagerazione. È come se io, per poter camminare nel centro della mia città, dove ci sono negozi ecc,dovessi pagare un biglietto. Risultato? Non vado in centro e vado in un altro posto dove posso andare senza pagare. In sostanza? Questo ragionamento di aggiungere un biglietto farà in modo che vadano al lucca comics solo 1/8 delle persone, ovvero quelle che possono permetterselo. Perché vediamo le cose come stanno: più della metà non entra dentro pagando il biglietto perché essendo in molti ragazzini, hanno già investito i risparmi nel viaggio, e contato al centesimo i soldi per poter prendersi cibo, acqua (e qualcosina da comprare ce lo vogliamo mettere che mi pare più che ovvio?) Io è due anni che purtroppo per lavoro non partecipo al comics, ci metto poco ad andare su internet e compare le cose che comprerei lì senza viaggi nè spese, e non lo dico con tono di critica o rabbia, la gente pensa cosi e così agisce, se gli poni certe condizioni. Poi, fate come vi pare se poi autodanneggiate l'economia di lucca e del lucca comics in generale ci perdete voi non noi partecipanti. Detto questo, consiglio spassionato, trovate un modo per farvi finanziare dal comune dato che tecnicamente voi state offrendo servizio pubblico ai cittadini, non rivolgetevi ai cittadini stessi perchè altrimenti otterrete solo di mandar via persone.

    RispondiElimina
  25. Io sono più per chiudere queste pagliacciate per gente con la sindrome da peter pan; l'italia è nella merda e c'è gente che va dietro a queste trovate per bambini. Credevo che fosse il grande fratello la sconfitta dell'intelletto italiano, ma c'è di peggio ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parli così perche' non sei informato,il Cosplay e'un Hobby,molti che lo praticano sono dei veri Artigiani,si fabbricano i costumi,tagliano,incollano,decorano.Allora visto che ci sono i problemi e la crisi cancelliamo dal pianeta pure altri Hobby come la Pesca,la Caccia,o gli sport !

      Elimina
  26. Ok,ma visto e considerato che come è stato detto vengono la maggior parte a vedere i cosplay e ci lavorano dietro tanto dovrebbero farli entrare gratis i cosplayer o almeno a metà prezzo come fanno in tante fiere e fare corsie preferenziali a loro x il biglietto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prezzo ridotto quello concordo

      Elimina
    2. Ridotto? Gratis?

      SVEGLIA se vengono per voi FATEVI PAGARE! Ma ce la fate?

      Adesso tutto sto can can di gente che gira tra i padiglioni è li per voi? E si fa ore di coda per un autore per quale motivo? Perchè aspetta di incontrarvi?

      Ma fatevi un bel bagno d'umiltà...

      Elimina
  27. esiste già sta boiata... si chiama tassa di soggiorno. Rinco......

    RispondiElimina
  28. Verissimo che al Lucca Comics molti vanno per vedere i Cosplayer,se mancassero loro nel giro di un paio di edizioni l'interesse per la manifestazione calerebbe drasticamente. Comunque approvo che si faccia pagare un biglietto d'ingresso alle mura,purche' a un prezzo equo,se fossero 5 Euro credo che non si lamenterebbe nessuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fosse vero quello che dici mi chiedo perchè ANCORA nessuno abbia organizzato una sola fiera dedicata al cosplay...

      Ma voi avete veramente manie di grandezza che Giove spostati...

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari

EverGreen Life: l'ulivo che costa caro e serve a poco