Criptomonete Exchange vs Trading Futures: quale è più sicuro?

exchange criptomonete vs trading futures

La febbre per le criptomonete dopo l'impennata del Bitcoin è iniziata, sopratutto dopo l'apertura alla borsa di Chicago del primo Futures sul Bitcoin. Questo comporta che molte persone sono intenzionate ad investire nelle criptovalute come il Bitcoin, ma non sanno dove e come farlo.

In particolare il problema sicurezza sembra essere il più sentito e cercando informazioni sulle criptomonete, mi sono imbattuto su questo piccolo blog che tratta di trading chiamato www.mercati24.com. In questo blog si affronta proprio il problema sicurezza, sostenendo che solamente il trading sui futures sia affidabile. Questo blog è tuttavia incentrato nel convincere l'utente che solamente usando piattaforme di trading sui futures sia sicuro comprare e vendere criptomonete. Questo ovviamente non è vero ed è pura propaganda per utilizzare plus500, una delle possibili piattafrome di trading, in modo da ottenere una commissione sulle transazioni.

Ad essere obiettivi invece, i rischi decantati sugli exchange di critpovalute sono gli stessi delle piattaforme di trading, anch'esse infatti sono potenzialmente a rischio e potrebbero utilizzare i vostri dati della carta di credito per rubarvi dei soldi. Vi ricordo che ogni utilizzo della carta di credito è a rischio, pure quando la usate in negozio o al ristorante.
Plus500 non è ne meno ne più sicura di altre piattaforme di trading on line, sia esse basate sui futures, sia sulle cripromonete, come coinbase o simili.

Anzi a nostro parere è molto più a rischio una piattaforma di trading che tiene vincolati i vostri soldi e li gestisce indirettamente, che un exchange di criptomonete. Nel secondo caso infatti, una volta avvenuta la transazione, basta trasferire la moneta acquistata (Bitcoin, Ehtereum, ecc) nel vostro wallet personale in attesa che il prezzo salga. Nelle piattaforme di trading sui futures i soldi rimangono invece sul sito fino a quando non li depositate nel vostro conto.
Facendo un esempio: con le criptomonete voi depositate i soldi in banca dopo ogni transazione, mentre con i futures tenete si soldi sempre al mercato in piazza. Credo sia più sicura la prima opzione.

Ovviamente il vantaggio dei futures è che si può anche operare al ribasso, ponendosi in posizione di vendita, cosa che non è possibile fare se si acquistano criptomonete in modo "classico".
Questo sta al tipo di operazioni e investimento che volete intraprendere, ma sicuramente non c'è garanzia che uno dei due sistemi sia più o meno sicuro per i vostri soldi e non dovrebbe essere questo il parametro di scelta su quale delle due opzioni utilizzare.

Fondamentale in questo tipo di operazioni è tenere presente sempre l'alto rischio speculativo di quello che state facendo e non investite mai quello che non siete disposti a perdere.


Commenti

Post più popolari

EverGreen Life: l'ulivo che costa caro e serve a poco