l'ISIS minaccia di colpire l'Italia con armi chimiche a base di vaccini



Le informazioni sugli effetti dannosi dei vaccini sono arrivate anche allo stato islamico tramite hackeraggio dei server delle case farmaceutiche. L'ISIS ha deciso quindi di colpire i bambini italiani con armi batteriologiche a base di vaccini inalatori esavalenti, i peggiori per quanto riguarda l'autismo e gli effetti collaterali.

Il problema è che non sappiamo ancora come potrebbero diffonderli nell'ambiente.
Alcuni studiosi pensano che il modo migliore sia quello di inserirli nelle scie chimiche, in questo modo si confonderebbero con gli altri elementi chimici tossici presenti nelle scie e sarebbero irrintracciabili.

Anche se sembra una minaccia grave, un gruppo di madri ha testato su 3 dei loro figli gli effetti di un antidoto sperimentale basato su alcune piante miracolose. Tali piante si possono coltivare fortunatamente in casa, ma devono essere trattate in modo particolare con processi simili ai farmaci omeopatici, altrimenti l'efficacia potrebbe non essere forte come usare la sostanza pura.

Rimane incomprensibile il desiderio della popolazione africana di essere bombardata volontariamente da queste armi di distruzione di massa in mano all'ISIS.

Commenti

Post più popolari

EverGreen Life: l'ulivo che costa caro e serve a poco