Appello ai dipendenti di poste italiane: andate ad arare i campi



Premetto che ci sono molte persone competenti, ma non all'interno di poste italiane. Trovare un dipendente competente in questi luoghi è impresa degna di Frodo Baggins.

Nessuno conosce i regolamenti e le normative per le spedizioni, tanto che se non vi informate voi prima, loro vi proporranno l'unica modalità di spedizione che conoscono (spesso la più costosa e con minor lavoro per loro).

Scrivo questo post non perchè sia stufo dell'ennesimo disservizio, ma perchè l'episodio di oggi è fuori da ogni seminato.

Oggi dovevo spedire un pacco, ma la signora allo sportello si è permessa autonomamente di cambiare quanto avevo scritto e firmato, quindi creando un falso ideologico e materiale.
Se non fossi stato attento a guardare il suo operato, avrei sicuramente rischiato una telefonata della dogana a causa dell'incompetenza e negligenza grave di una subnormale, che non sa neppure leggere quanto le si pone davanti.

Aspettate non è finita qui, alla mia sollecitudine di mettere il peso lordo (dato mancante) del pacco che dovevo consegnare, la signora esclama "bah mettiamo 3 kg ad occhio".

Fottuta minorata! la bilancia grande come un bancale che hai accanto l'hanno creata per cosa?
Il peso lordo del pacco è quello che ti indicano le lancette di quell'oggetto sconosciuto che hai vicino. E uno non deve bestemmiare.

Il punto è che poi la gente si stupisce di come i pacchi non arrivino o lo facciano in ritardo.

Io mi chiedo che tipo di selezioni facciano per lavorare in posta?
Basta non cacarsi addosso durante l'orario di lavoro?

 Ad arare i campi, ma senza trattore: a mani nude dovete!

Commenti

Post più popolari

EverGreen Life: l'ulivo che costa caro e serve a poco